Lanzhou, 6-8 luglio 2014

Lanzhou, 6-8 luglio 2014

The 20th China Lanzhou Investment and Trade Fair – la fiera, che si è svolta a Lanzhou (Provincia del Gansu) dal 6 all’8 luglio, ha visto la partecipazione di ICFA, a capo di una delegazione italiana assai numerosa. La fiera, giunta alla ventesima edizione, ha visto la partecipazione di 120 aziende provenienti da 20 paesi diversi.

Ai numerosi imprenditori presenti, Antonio Brichetto, segretario di ICFA, ha illustrato l’importanza della Sardegna nel settore del turismo internazionale, ponendo l’accento sulla promozione dell’offerta turistica e la valorizzazione delle produzioni artigianali e agroalimentari dell’isola. I prodotti agroalimentari e l’ambiente naturale contribuiscono in maniera determinante alla lunga e salutare vita dei sardi. Secondo studi recenti, gli abitanti della Sardegna possiedono anticorpi naturali contro la depressione; gli abitanti più anziani godono di uno stato di salute psicologico superiore alla media nazionale. La tendenza ad invecchiare in modo più positivo è evidente soprattutto nelle aree rurali, dove il mantenimento di uno stato sociale adeguato e l’attività fisica aiutano a garantire un livello positivo di salute mentale da anziani.

Nel corso degli incontri con investitori cinesi, Antonio Brichetto ha sottolineato l’importanza della cultura del sughero sardo, una cultura “verde” rispettosa dell’ambiente. Il tappo di sughero è la chiusura preferita dai consumatori cinesi ed è sempre associata al vino di alta qualità.

Negli ultimi anni questo materiale è stato riscoperto ed utilizzato nell’arredamento, in quanto rappresenta una modalità ecologica e naturale di intendere la casa. Il sughero è atossico, isolante e si può facilmente riciclare, rappresentando quindi un elemento essenziale in un ottica di rispetto ambientale ed ecosostenibilità. La tipica modalità con cui il sughero viene utilizzato è come isolante acustico nei pannelli per l’insonorizzazione delle stanze. Tuttavia la sua versatilità non si ferma a questo, ma viene espressa in tutte le sue caratteristiche anche nell’arredamento vero e proprio. Nel salotto, ad esempio, viene utilizzato come componente per la realizzazione di lampade e si adatta molto bene come componente di sedie, tavoli e divani.

Da ultimo, Brichetto ha accennato alle proprietà della lana di pecora sarda, utilizzata sia come isolante termico e fonoassorbente nell’edilizia sia come imbottitura per materassi, divani, poltrone, cuscini, piumini da letto e giubbotti. I capi imbottiti con lana di pecora sono particolarmente adatti in presenza di dolori muscolari, articolari e reumatici, nutrendo il corpo di energie positive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *