ICFA - Italy China Friendship Association  意大利对华友好协会

Pechino 06 Aprile 2015 presentazione film "MARRY ME"

 

È stata una madrina d’eccezione Yan Wang, presidente dell’Associazione Italy

China Friendship, a presentare oggi nella spettacolare “Sala della Pace” a

Pechino, sede della Chinese People’s Association for Freindship with Foreign

Countries, l’anteprima del Film “Marry me” (Sposami), del regista Liu Jiang e

girato lo scorso settembre a Roma e nella città dei Sassi a Matera

(Basilicata). Un lungo abbraccio quello di oggi che coinvolge ed avvolge due

realtà: quella italiana, con in testa la città dei Sassi con le sue tradizioni

culturali, paesaggistiche, archeologiche enogastronomiche e ambientali e quella

millenaria della Cina.

La proiezione del Film in Cina, coinvolgerà 3 mila sale, e rappresenterà il

miglior biglietto da visita per quanti vorranno visitare l’Italia, da nord a

sud isole comprese, nei prossimi mesi in occasione dell’Expò 2015.

“Marry me” è una Coproduzione italo-cinese, realizzata da Beijnging Perfect

Film and Television Media Co Ltd, e sostenuta dalla Regione Basilicata

attraverso la Lucana Film Commission.

Il Film è la trasposizione sul grande schermo del popolare serial televisivo

cinese “Let’s get married” ed ha come tema centrale la storia d’amore tra due

giovani. Protagonista è la giovane Bea Hay-Den, che ha il ruolo di una

violinista e che assieme l’attore Li Chen, vivranno una intensa storia d’amore

che inizia all’aeroporto a Roma e che prosegue nell’incantevole Matera, nella

straordinaria città dei Sassi e nel Borgo La Martella, dove i due innamorati si

sposeranno.

“Questa iniziativa cinematografica realizzata in collaborazione con la città

di Matera come del resto anche i gemellaggi realizzati in questi ultimi anni

con altre realtà italiane, ricordiamo per la Sicilia - Gangi ed Erice -, ed

ancora nel Lazio, quello con Caprarola – ha sottolineato la presidente Yan Wang

– ha come priorità quello di favorire lo sviluppo delle relazioni economiche e

culturali fra Italia e Cina. Promuovere, valorizzare e diffondere il Patrimonio

turistico, ambientale e culturale dei rispettivi Paesi. L’integrazione fra

queste due realtà consentirà di fatto un migliore supporto a tutte quelle

imprese locali interessate a sviluppare le proprie attività in Cina e alle

società cinesi di investire ed operare in Italia”.

“Questa iniziativa riveste una importanza strategica – ha concluso la

presidente Wang – perchè rappresenta il miglior esempio di scambio culturale

per aprire le porte a nuovi flussi turistici provenienti dall’Asia orientale.

Un segnale molto importante per il turismo in occasione di Expò Milano, non

solo per la Basilicata ma per tutta l’Italia, dai dati ufficiali infatti si

calcola che all’esposizione universale di Milano saranno oltre un milione e

mezzo i cinesi che hanno già staccato il biglietto. Moltissimi di questi

faranno tappa anche nelle altre città italiane, e fra queste anche Matera,

ormai identificata come la città dell’Amore”.

 

Creato da lnealghero per conto di ICFA; ICFA è un associazione Italiana e Cinese regolarmente iscritta nei 2 Paesi